Magazine » Mente, corpo e connessioni »
Il suono armonico e le campane tibetane

12/07/2022

Cosa si intende quando parliamo di Suono Armonico? Da dove nasce e come si sviluppa questa antica pratica?

Suono armonico e Massaggio Sonoro Armonico.
Una pratica che deriva da concetti, connessioni ed esperienze millenarie. Una carezza intangibile per il nostro “io”, la sperimentazione di una vibrazione che porta equilibrio e riarmonizzazione.
La ricerca di una congiunzione con l’universale con l’astratto ma anche con ciò che è qui, ora; un effetto acustico armonico che riesce a mettere in ordine, a dare una proporzione, una simmetria e quindi una stabilità e bilanciamento alle parti più fisiche e corporee di noi come estensioni, nuclei, cellule, tessuti, ma anche a pensieri, sentimenti ed emozioni.

La nostra Daniela Fuschetto, operatrice in Massaggio Sonoro Armonico e operatrice in discipline olistiche bionaturali, ci racconta la sua esperienza con questa pratica così intensa e benefica e ci aiuta a capire meglio di cosa si tratta.

"Le campane armoniche “custodiscono il mistero dell’universo”, questo concetto mi è stato chiaro sin da subito quando, nel 2014, ho iniziato ad usare questi strumenti come pratica personale, per poi approfondire lo studio del suono* e usarli anche con le altre persone.

La particolare caratteristica di queste ciotole è che ognuna di loro emette vari suoni simultaneamente a partire da un suono fondamentale (il suono più grave che può emettere) dal quale appaiono altri suoni più acuti, che sono in relazione con quello precedente, e da qui altri suoni sempre in una relazione di proporzione con quelli ancora precedenti; sto parlando di “fisica del suono”, e possiamo definire questa caratteristica come “suoni armonici” e di conseguenza gli strumenti come “campane armoniche”.

Il concetto di suoni armonici lo dobbiamo a Pitagora noto filosofo e matematico greco antico, che già nella sua epoca fece degli studi sulla vibrazione della corda.

Volendo identificare separatamente un suono armonico dall’altro, scopriamo che ognuno di loro trasmette un’informazione di ordine e genera una forma particolare, si uniscono così la fisica del suono con lo studio delle forme, la cimatica (effetto morfogenetico delle onde sonore) ecco perché si parla di mistero dell’universo, concetti antichi, che ci portano alla geometria sacra e non solo.

Quando suono una campana armonica su una persona, genero attraverso di essa un’informazione di ordine nel corpo, nella mente e nello spirito del ricevente, stimolando una connessione con l’ordine che già esiste in tutta la natura a noi circostante.
Dunque le campane armoniche ci connettono con l’ordine dell’Universo!

Di fatto ho avuto modo di sperimentare personalmente gli effetti dei suoni armonici, che emanano un’energia vibratoria capace di interagire attivamente con il nostro corpo fisico, riportando armonia dove vi sono disequilibri psico-fisici più o meno importanti. I suoni rilassano, sciolgono tensioni emotive e ci riportano alla vera essenza di ciò che siamo: corpi, menti e anime cangianti. Quanto più le nostre energie sono accordate alle frequenze dell’universo più vibriamo in armonia, sentiamo valorizzata la nostra identità e ci percepiamo integri.

I suoni e le loro frequenze sono un mezzo di comunicazione universale, che attraversano ogni barriera, favorendo di fatto il superamento di tensioni e insicurezze personali. Grazie a trattamenti di massaggio sonoro armonico hai la possibilità di ri-sintonizzarti alle tue reali frequenze riconoscendo ogni tua singola parte, come parte del tutto!

Vorrei citare qui una frase di Ennio Morricone, che mi ha colpito molto: “Se in origine eravamo dei suoni, mi pare bello pensare che torneremo ad esserlo”… perché sì, noi siamo Suono dall’origine dei tempi e lo saremo sempre.

*Ringrazio per gli studi e gli insegnamenti ricevuti da Albert Rabenstein – Centro de Estudios Armónicos de Argentina."

 

Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi