Magazine » Mente, corpo e connessioni »
Il gioco è il mestiere del bambino

07/12/2020

E' un mestiere libero e fantasioso, molto meglio di quello degli adulti!

La psicomotricista Marina Cartelli ci racconta che il gioco "è il lavoro del bambino", e noi pensiamo che infondo è un po' una delusione perchè sappiamo come può essere tirannico e duro il lavoro che tutti i giorni ci pesa sulle spalle.
Ci sono persone che amano ciò che fanno e vivono il proprio mestiere con gioia, ma ci sono anche tantissime persone a cui il proprio lavoro ormai non piace più e quindi diventa un peso.

Ma il lavoro di cui si parla qui è diverso! E' un lavoro libero, spontaneo, senza costrizioni o tutte quelle regole che noi adulti dobbiamo seguire.
Il gioco libero è un vero e proprio strumento di crescita, soprattutto se parliamo di psicomotricità
Nella sala di psicomotricità, sempre molto colorata, s'incontrano due "mestieri": il gioco del bambino e il lavoro della psicomotricista che accoglie il bambino e le sue necessità a braccia aperte.

Si apre così la meraviglia della psicomotricità:
"Mentre il bambino gioca è in ascolto di se stesso, del suo corpo, del suo desiderio, e attraverso la sperimentazione, la messa in scena e la ripetizione dei giochi, acquisisce un’identità corporea e psichica" spiega Marina.
"La nostra attività sottolinea l’importanza del gioco spontaneo, cioè libero da consegne e direttive. Ciò permette di sentirsi riconosciuti e accettati e quindi non sottoposti al giudizio e alle aspettative degli altri. In tale contesto ogni bambino può esprimere, secondo il suo tempo e le sue possibilità se stesso in modo autentico"

Libertà e non giudizio, leggerezza e fantasia, ciò che dovrebbe essere il pane quotidiano di ogni bambino e ogni bambina, non è da dare per scontato. Sono tante le situazioni per cui, per divere ragioni (spesso inconsce), i bambini non vivono la loro infanzia in modo naturale, come la loro indole fanciullesca vorrebbe... Ma niente paura, se c'è una montagna da scalare o un castello da conquistare, lo si può fare sempre insieme! Un aiuto non manca mai, basta iniziare a cercare...

Prendiamoci per mano e tuffiamoci nel giorno dopo giorno, con fiducia!

Per ricevere informazioni sui percorsi di psicomotricità (individuali o di gruppo) si può contattare la segreteria: 0541 24822 - segreteria@centroarborvitae.it 
Rimini viale R. Baldini 15

Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi