Magazine » Mente, corpo e connessioni »
La gravidanza ai tempi del Covid

18/01/2021

Il prezioso lavoro dell'ostetrica tra corsi on-line e percorsi in presenza

Sono tempi difficili, tempi di pandemia. Tempi di paure, d'incertezze, tempi in cui la precarietà sembra farla da padrona.
Ma anche ora, anche in questi tempi, la vita continua, irrompe nei nostri giorni attraverso le scelte e l'amore.

Detta in maniera diversa: anche in tempi di pandemia ci sono donne in dolce attesa che necessitano di supporto e che hanno il diritto di vivere serenamente la gravidanza, per quanto possibile.
Oltre al compito della ginecologa e (al momento giusto) dello staff ospedaliero, spesso ha un ruolo centrale (sia a livello medico che personale) la figura dell'ostetrica, a cui molte mamme e coppie ricorrono.

Si ricorre all'ostetrica per un accompagnamento pre-parto (individuale o di gruppo) e spesso anche per un aiuto nel post-parto.
I servizi legati alla gravidanza e al parto continuano ad esistere anche in tempo di Covid, è importante che si sappia!
L'unica differenza riguarda gli incontri pre-parto e post-parto di gruppo che (al momento) possono svolgersi solo on-line (e risultano comunque molto utili!), mentre i percorsi individuali possono svolgersi in presenza.

L'ostetrica accompagna la gravidanza passo dopo passo fino al parto fornendo un supporto costante sia alla mamma che al papà. Durante i mesi della dolce attesa, tra visite e incontri, si crea un rapporto di fiducia tra ostetrica e genitori, utile a vivere bene la dolce attesa ma anche a ricevere sostegno dopo il parto.
Non dimentichiamo che dopo la nascita del bambino/bambina inizia la seconda sfida: crescerlo! Ed è una sfida molto più lunga che vi accompagnerà tutta la vita.

Più di una sfida si può parlare di cammino, e passo dopo passo, si può avere bisogno di aiuto, soprattutto nella fase iniziale.
"Il ruolo dell’ostetrica è anche quello di assistere e sostenere la donna in questi delicati momenti di adattamento, di creare quella rete di sostegno, un tempo rappresentata dalla famiglia allargata e dalla comunità, attraverso un supporto nelle prime cure del neonato a casa e all'avvio (e mantenimento) dell'allattamento" racconta l'ostetrica Rachele Montini, collaboratrice del centro Arbor Vitae.

IL PARTO in CASA
Non sono poche le mamme che, soprattutto in questo periodo, scelgono di vivere il parto in casa, almeno nella prima fase: "sempre più spesso le coppie sentono l'esigenza di vivere i primi momenti del travaglio nell'intimità della propria casa il più a lungo possibile, per poi ricorrere all'assistenza ospedaliera per il parto. La mia assistenza poi prosegue anche in ospedale durante il parto" continua Rachele.

Sono parole preziose di un lavoro molto dedicato e importante che Rachele Montini svolge da anni con dedizione, preparazione e passione! I bambini e le bambine che ha fatto nascere sono veramente tantissimi, ogni volta accompagnando e sostenendo la mamma e la famiglia, bisognosi di attenzioni e rassicurazioni.

Nascere è bellissimo, è la vita che continua, e accompagnare l'attesa e la venuta al mondo di nuove vite, è un dovere e un onore da parte di chi ha scelto di lavorare nell'ambito della salute e dell'aiuto.

Chi volesse ricevere informazioni riguardanti i servizi e i corsi sul pre-parto e sul post-parto, può contattare la segreteria: 0541 24822 - segreteria@centroarborvitae.it 



Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi