Magazine » Mente, corpo e connessioni »
Dolore pelvico: cronicità e limiti alla vita quotidiana

16/12/2020

La fisioterapia può aiutare, ne parliamo con la dott.ssa Ludovica Murgante

Uomini e donne ne soffrono e può comparire ad ogni età, è il dolore pelvico.
A provocarlo possono essere: infezioni, cistiti, traumi, violenze passate, ma spesso le cause sono sconosiute e il dolore può apparire spontaneamente senza cause apparenti.

La dottoressa Ludovica Murgante, fisioterapista, ci spiega come molte persone, soprattutto donne, trascorrono anni con questo dolore trattandolo con antidolorifici e antibiotici, mentre, è possibile fare qualcosa di migliorativo anche attraverso la fisioterapia.Il dolore pelvico se diventa cronico diventa invalidante per la vita quotidiana, per chi ne soffre infatti può essere un problema fare sport, sudare, indossare abiti stretti, rimanere seduti per molto tempo.

Abbiamo chiesto alla dottoressa di addentrarsi di più nel problema:
Cos’è il dolore pelvico cronico?
"Il dolore pelvico cronico viene definito come un complesso sintomatologico che interessa principalmente la regione pelvica ma può coinvolgere anche la zona addominale, lombare e glutea limitando la qualità di vita di chi ne è affetto. Il sintomo predominante è il dolore a cui possono aggiungersi anche difficoltà a urinare, urgenza minzionale (necessità impellente di andare in bagno), aumento della frequenza urinaria,disturbi a carico del colon e dolore ai rapporti sessuali."

Quali sono le cause?
"L’eziopatogenesi è complessa infatti alcuni aspetti sono ancora da chiarire, tuttavia è riconosciuta l’influenza delle alterazioni muscoloscheletriche in particolar modo dell’iperattività dei muscoli pelvici e dei circuiti nervosi responsabili della percezione  del dolore (sensibilizzazione periferica e centrale)"

Come può essere trattato?
"Essendo una sindrome multifattoriale risulta fondamentale la presa in carico da parte di più figure tra cui il ginecologo,il proctologo, l’algologo, il fisioterapista e lo psicologo. Nello specifico il fisioterapista specializzato si avvale di tecniche di terapia manuale tra cui le manipolazioni miofasciali dei muscoli interessati, la mobilizzazione del bacino e della giunzione toraco-lombare, esercizi di rilassamento del pavimento pelvico ed esercizio terapeutico al fine di ridurre il dolore e desensibilizzare il sistema nervoso. Verranno anche indotte modifiche comportamentali e dello stile di vita (abitudini alimentari, minzionali, di abbigliamento, correzione di alterazioni dell’alvo come stipsi e diarrea etc.)"


E' possibile prendere appuntamento con i fisioterapisti del Centro contattando la segreteria: 0541 24822 - segreteria@centroarborvitae.it 
Rimini, Riccione, Savignano sul Rubicone.

 

 

Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi