Magazine » Mente, corpo e connessioni »
Ansia è...rovinarsi il presente pensando al futuro

08/07/2022

Affrontare e gestire ansie e paure è possibile. Scopriamo insieme come fare.

Che cos’è l’ansia?

L’ansia è uno stato emotivo, un’emozione generata dall’organismo come meccanismo di allarme per evitare dei pericoli, razionali e non, che minacciano la nostra sopravvivenza. È un sentimento di preoccupazione e di inquietudine che talvolta sconfina nella paura, o apprensione per ciò che potrebbe essere o potrebbe accadere.
Ansia e paura possono essere associate ad un oggetto o una situazione particolare (per esempio la paura degli spazi chiusi, la paura di volare, ecc.) oppure possono essere generalizzate.
Il Disturbo d'ansia generalizzato (DAG) è un disturbo cronico che comporta ansia eccessiva e preoccupazione prolungata per eventi, oggetti e situazioni di vita non specifici. Questa è la situazione più comune e le persone che ne soffrono non sono sempre in grado di identificare la causa delle loro fobie. E quando queste diventano eccessive o persistenti, possono portare a condizionare la vita quotidiana, causando disagio e compromissione del funzionamento della persona in ambito familiare, sociale o lavorativo.
Chi ha almeno una volta sperimentato le conseguenze dell’ansia, sa quanto ci si possa sentire oppressi, paralizzati, in balia dei propri pensieri, della paura. Quando l’ansia prende il sopravvento finisce con il controllare la nostra mente e ci fa rinunciare, soventi, a molte occasioni senza averle neppure sperimentate. Più le si dà importanza e peso e più la alimentiamo.
Il disturbo d’ansia, in tutte le sue forme e sfaccettature, è al giorno d’oggi, in costante aumento. Il mondo in cui viviamo, la società attuale e gli avvenimenti a cui siamo stati e siamo costantemente sottoposti, tendono, direttamente o indirettamente, a suscitarla, incrementarla e nutrirla.
L'ansia è caratterizzata da sintomi generali, sia psicologici che fisici.
Alcuni di questi possono essere:
• Senso di paura e di pericolo imminente
• Paura di morire
• Paura di perdere il controllo
• Preoccupazioni eccessive per questioni secondarie
• Impossibilità di svolgere qualche compito
• Impossibilità di recarsi in determinati luoghi
• Irritabilità ed impazienza
• Difficoltà a concentrarsi e scarsa attenzione
• Disturbi della memoria
• Disturbi del sonno
• Difficoltà di respirazione
• Senso di oppressione toracica
• Dispnea
• Battito cardiaco accelerato o non regolare
• Sudorazione eccessiva
• Tensione muscolare
• Tremori
• Svenimento
• Vertigini
E purtroppo tanti altri.

L'ansia patologica, generalmente, richiede l'intervento dello specialista che saprà diagnosticare quale tipo di disturbo ansioso affligge il paziente e quale trattamento meglio si addice al singolo caso.
Grazie al nostro servizio di Psicoterapia Breve e Focalizzata, che agisce rapidamente e direttamente sul disturbo, risultano già efficaci dalle 5 alle 10 sedute di psicoterapia, per intervenire sull’ansia, ottenere risultati positivi, benessere psicofisico e infine la risoluzione del problema.
Anche la meditazione e la mindfulness, agendo principalmente sul controllo del respiro e della mente tramite la concentrazione, sull’ascolto consapevole di sé e delle proprie emozioni, e favorendo il rilassamento, risultano pratiche efficaci e un aiuto mirato nel contrastare ansia e panico.


Per informazioni o appuntamenti: 0541 24822 - 328 9733044 - segreteria@centroarborvitae.it
Il servizio è attivo a Rimini, Riccione e Savignano sul Rubicone.
E' possibile svolgere anche sedute on-line.

Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi