Magazine » Mente, corpo e connessioni »
Caro diario ti scrivo...perché la scrittura è un’alleata. La scrittura che cura e che aiuta a vivere meglio

13/02/2018

Autrici: dott.ssa Claudia Casalboni e dott.ssa Barbara Cincinnato, psicologhe e conduttrici degli incontri de La scrittura che cura presso Arbor Vitae.

Sono già diversi anni che Arbor Vitae ospita “La scrittura che cura”: seminari, laboratori di gruppo e percorsi individuali di scrittura espressiva, una tecnica utile per accrescere il benessere psicologico, attraverso il racconto e la comprensione di sé.

A condurli siamo noi, Claudia Casalboni e Barbara Cincinnato, due psicologhe con la passione per la scrittura, che da semplice hobby è diventata un vero e proprio strumento di auto-aiuto per il miglioramento, la soluzione dei problemi, la gestione delle emozioni e dei rapporti.

 

Negli ultimi decenni molti ricercatori e professionisti hanno evidenziato le potenzialità della scrittura in ambito educativo (E.Bing), terapeutico (M. White, psicoterapia della Gestalt), introspettivo (J. Pennbaker), per citarne solo alcuni.
Di seguito, riportiamo alcuni esempi pratici per illustrare i possibili impieghi della scrittura espressiva.

 


5 Modi in cui la pratica della scrittura può aiutarti a gestire la tua vita

1)    Raggiungere obiettivi, risolvere problemi, prendere decisioni
Tenere traccia del proprio lavoro, pianificare e schematizzare sulla carta, visualizzare le proprie idee nero su bianco; ma anche annotare le alternative, utilizzare promemoria, organizzare la quotidianità densa di impegni con l’aiuto di un’agenda o di un quaderno. La scrittura si rivela molto utile per risolvere problemi, consente di sviluppare ogni passaggio per iscritto e, al contempo, avere una visione d’insieme.
Inizialmente, se non si è abituati, può essere impegnativo dedicarsi a trascrivere pensieri, idee, collegamenti, ma questo sforzo apre la possibilità di rifletterci in un secondo momento, riorganizzarsi e prendere decisioni.

2)    Stimolare fantasia e creatività
Molti cercano l’ispirazione e, di solito, più la inseguono e meno la trovano!
Le proposte di scrittura creativa sono fra le più varie e servono per incoraggiare la persona ad aprire la mente e a considerare la ricchezza sotto la superficie, sfruttando immagini e metafore. Scrivere può portarci a scoprire mondi sconosciuti e soluzioni incredibili.
Nel libro “Scrivere zen”, manuale di scrittura creativa di Natalie Goldberg, è riportato un esercizio, che abbiamo proposto nei nostri laboratori di scrittura espressiva per la sua semplicità e profondità.
“Piega un foglio a metà. A sinistra, scrivi un elenco di sette nomi di cose; nella colonna di destra scrivi dieci verbi relativi a un mestiere qualsiasi. Confronta la colonne e prova a unire i nomi ai verbi cercando di ottenere combinazioni possibili.
Per ogni associazione, crea una frase di senso rolex replica compiuto o astratta che contenga il nome e il verbo.
Scegli una delle frasi, quella che ti colpisce di più e crea una piccola storia a partire dalla frase (può essere anche assurda).
Cosa comunica a te stesso questa storia?”

3)    Chiarire emozioni e umori che si agitano in noi
James Pennbaker, psicologo che ha condotto diversi studi sulla scrittura terapeutica, ha trovato che scrivere le proprie esperienze emotivamente significative su un diario, per almeno 5 minuti al giorno, migliora l’umore e il benessere.
Noi non siamo le nostre emozioni e scriverle ci consente di osservarle a distanza, con una visione più nitida; lo stesso vale per i pensieri. In questo modo, impariamo a non essere sopraffatti da questi “eventi”, che ci attraversano ma non ci determinano.

4)    Comunicare i sentimenti alle altre persone
Con l’espansione della tecnologia sono forse rimasti in pochi a scrivere lettere d’amore, oppure lettere a persone importanti per confidarsi, per dire qualcosa che è difficile a parole, per chiedere perdono...la lettera può avere molteplici funzioni.
Aiuta a esplicitare e padroneggiare sentimenti e pensieri, lascia un senso di liberazione, nonché una traccia permanente che aiuta ad assumersi la responsabilità delle proprie parole.
Per provare, inizia scrivendo una lettera rivolta a te, in cui puoi esprimere apprezzamenti su te stesso o farti dei rimproveri; non pensarci troppo, vai dove ti porta la penna.

5)    Crescita personale
Gli esercizi di scrittura servono anche per ritrovare il contatto con se stessi, riflettere ma nello stesso tempo permettere ai pensieri di fluire, in modo che le intuizioni emergano in modo spontaneo.
Prova a scrivere liberamente per 5 minuti, senza staccare la penna dal foglio e senza fermarti a rileggere o correggere, fai scorrere i tuoi pensieri e continua a scrivere fino allo scadere del tempo.
Ti accorgerai di quante voci parlano nella tua testa, ciò servirà per renderti consapevole di ciò che accade. Puoi proseguire e scendere ancora più in profondità, cercando di dialogare con te stesso, rispondendo a domande come “cosa sto provando in questo momento?”
Un vero proprio esercizio di consapevolezza che può essere utilizzato come una meditazione, con l’opportunità di conservare una traccia dei propri cambiamenti sulle pagine del quaderno.

 

Hai voglia di provare anche tu? Diamo la possibilità a chi è interessato di inviarci i propri scritti via e-mail, per avere un primo confronto riguardo a ciò che è emerso negli esercizi proposti nell’articolo o in merito a un componimento personale.
Scrivere a: scritturachecura2016@gmail.com

 

La scrittura che cura: percorsi

Nei nostri incontri de “La scrittura che cura” offriamo spunti per migliorare il benessere personale in 3 proposte diversificate:

     Laboratori di scrittura espressiva di gruppo, focalizzati su un argomenti scelti da noi, per lavorare su tematiche psicologiche quali: autostima, relazioni, emozioni, conoscenza di sé, gestione di problemi, conflitti e altro.

     Percorsi individuali personalizzati, in cui la scrittura autobiografica è un mezzo per elaborare eventi, comprendere aspetti della personalità e trovare le proprie risposte.

     Club di lettura e scrittura creativa, che offre libertà ai partecipanti per raccontarsi, creare delle storie, stimolare riflessioni in collaborazione con gli altri.

Tutte le informazioni:
Servizio di scrittura espressiva per singoli e gruppi
La scrittura che cura appuntamenti

 

Articolo scritto da:
Dott.ssa Claudia Casalboni e Dott.ssa Barbara Cincinnato, psicologhe e conduttrici degli incontri de La scrittura che cura presso Arbor Vitae.

 


Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi