Magazine » Cultura e società »
Il carnevale dei bambini e lo spazio per i sogni

15/02/2021

e vale anche per i grandi: l'immaginazione è potente.

Una maschera e un mantello, una bacchetta magica e un cappello.
E' carnevale: si apre lo spazio dell'immaginazione.
Possiamo essere chi vogliamo e quest'anno più che mai c'è bisogno di pensarlo...

Quest'anno la pandemia ci ha costretti a mettere la mascherina anzitempo, una maschera diversa da quella di carnevale a cui non bisogna rinunciare.
Che sia Zorro, pirata, principessa, fantasmino o arlecchino, o che siano i nuovi personaggi dei cartoon di oggi, l'importante è non chiudere lo spazio della fantasia.

La vita lo insegna: immaginando l'impossibile si possono rendere possibili tante cose.

Quest'anno più che mai non fermiamo i colori e la leggerezza del carnevale: se siamo in pochi non conta, se non è la "super-festa" degli altri anni non diamoci peso.
Che sia attorno al tavolino del salotto o al tavolo della cucina, non rinunciamoci.
Facciamolo anche noi adulti: trucchiamoci e mettiamo quella parrucca assurda o quel cappello fuori luogo.

Mettiamoci in discussione, prendiamoci in giro, ridiamo, e guardiamo avanti senza rinunciare ai momenti di festa.
Ricordiamo a noi stessi e ai nostri bambini, che la forza dell'immaginazione è qualcosa di reale, che la trasformazione esiste, che possiamo essere chi desideriamo di essere, sempre. O almeno possiamo provarci, e provandoci succederanno cose bellissime...

Buon carnevale, ogni speranza vale ;-)




Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi