Magazine » Cultura e società »
Teatro e vita: sperimentiamo chi siamo

14/02/2022

Lasciamo da parte chi crediamo di essere ed esploriamo parti di noi ancora nascoste

Dai 15 ai 17 anni si vive un momento di apertura al mondo ricco di possibilità ma anche di dubbi, di pensieri che per la prima volta si affacciano nella vita di una giovane donna o di un giovane uomo... Non più bambini, ma non ancora entrati ufficialmente nel mondo degli aduli...

Perché un ragazzo o una ragazza di questa età dovrebbe sperimentare il teatro?
Ci risponde Francesca Peppoloni, che il 14 marzo terrà nella sede Arbor Vitae di Rimini una prova gratuita di Teatro (e chi vorrà potrà poi iscriversi al corso!):
"Tutti dovremmo, anche solo per una volta, immergerci nel mondo del teatro. Il teatro ci permette di sperimentare parti di noi che a volte non pensiamo neanche di avere. Ci permette di immergerci nell’animo umano e in tutte le infinite sfumature senza troppi sforzi, attraverso il gioco, il corpo, la danza, la voce, ci sperimentiamo, lasciando da parte quello che crediamo di essere e i ruoli che già interpretiamo ogni giorno nella nostra vita"


In cosa lo può aiutare?
"Può aiutare sicuramente ad esprimersi e a riconoscere le proprie risorse. L’adolescenza è l’età del cambiamento, è difficile, frustrante, come dice un vecchio detto: non si è né carne né pesce. In questa età si sanno elencare benissimo tutte le cose che non piacciono di sé stessi e si tende a dare valore ai giudizi negativi degli altri su se stessi.

Nel teatro non c’è brutto o bello, c’è semplicemente l’unicità. Il teatro aiuta proprio in questo, a renderti unico e a mostrare tutte le risorse che si hanno. Tutte le esperienze ed emozioni che si affrontano sul palco possono essere utili anche nella vita reale. Il teatro è un modo per guardarsi dentro e conoscersi meglio"

Sei anche laureata in psicologia, cosa c'entra col teatro?
"Penso che la Psicologia e il Teatro siano due cose complementari.
Quando si vuole fare Teatro è perché vuoi metterti in gioco conoscendosi, in un viaggio introspettivo.
Il teatro mostra le dinamiche relazionali e le emozioni umane in chiave drammaturgica e la psicologia come scienza, ha come oggetto di oggetto di studio proprio questa tematica.
Non a caso il teatro, nel corso della storia, è stato usato anche come metodo terapeutico, proprio perché è stato riconosciuto come un ottimo veicolo per l’esplorazione dell’animo umano"

Ringraziamo Francesca per queste risposte così "sentite"  che ci comunicano proprio la profondità e l'umanità di questa esperienza che stiamo per iniziare a partire dal 14 marzo. A questo link trovate tutte le informazioni per la prova gratuita e il corso di Teatro.
Per iscrizioni o ulteriori informazioni potete contattarci a questo numero 0541 24822 o a questa e-mail segreteria@centroarborvitae.it
Il corso si terrà nella nuova sala in viale F. Filzi 9 a Rimini!

Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi