Magazine » Cultura e società »
Trova la musica che hai dentro e donala al mondo

09/11/2021

Empatia, etica, compresione, sulla via della meditazione

"𝘊𝘳𝘦𝘥𝘰 𝘱𝘳𝘰𝘧𝘰𝘯𝘥𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘭𝘢 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘢𝘴𝘴𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘴𝘪𝘢 𝘭𝘢 𝘴𝘵𝘳𝘢𝘥𝘢 𝘯𝘰𝘯 𝘴𝘰𝘭𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘭’𝘦𝘷𝘰𝘭𝘶𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘱𝘪𝘦𝘯𝘰 𝘱𝘰𝘵𝘦𝘯𝘻𝘪𝘢𝘭𝘦 𝘶𝘮𝘢𝘯𝘰, 𝘮𝘢 𝘢𝘯𝘤𝘩𝘦 𝘱𝘦𝘳 𝘭𝘢 𝘴𝘰𝘱𝘳𝘢𝘷𝘷𝘪𝘷𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘴𝘵𝘦𝘴𝘴𝘢 𝘥𝘦𝘨𝘭𝘪 𝘶𝘰𝘮𝘪𝘯𝘪" (Dalai Lama)

"La motivazione altruistica come traguardo e destinazione"
L'ha pronunciata il Ven. Tenzin Kentse, monaco buddista del centro Ghe Pel Ling di Milano, e insegnante di meditazione di molti nostri seminari.
E' una frase che allo stesso tempo suona come giusta, quasi "ovvia", ma anche stridente con ciò che nella realtà quotidiana di fatto spesso accade.
Quante persone fanno dell'altruisimo, cioè dell'azione utile verso gli altri, il traguardo della loro vita? E' davvero la nostra desiderata destinazione?
O infondo pensiamo che abbia più senso pensare per sè?

La cosa meravigliosa di iniziare a vivere un cammino di ascolto e consocenza interiore, è scoprire che "pensare per sè" non è egoistico, anzi.
Il "vero" pensare a se stessi, è una buona strada per andare incontro alle altre persone in modo autentico e disinteressato.
E' il segreto della profonda condivisione, che poi è a sua volta il segreto della falicità.

Pensare a sè in modo autentico, cioè cercare la via della propria realizzazione non è sabgliato, è giusto! Anzi è un dovere verso la vita!
Iniziare a conoscere se stessi in profondità, attraverso l'ascolto di chi siamo veramente, praticando strade a volte antiche di millenni come la meditazione, vuol dire muovere i passi verso la propria felicità.
E una persona che riesce a sentirsi davvero bene, è una persona che in modo naturale, senza sforzi, cammina verso gli altri, che accoglie, che condivide, che aiuta, che ascolta.

Nessun uomo è un isola, siamo fatti per stare insieme, ognuno nel suo personale, unico, magnifico modo.
Non vuol dire non stare mai da soli, ma gioire della presenza altrui così come si giuisce dello stare a "tu per tu" con noi stessi.

Il Ven. Tenzin ci insegna, durante i suoi corsi, a coltivare empatia e comprensione: meditare non vuol dire isolarsi, ma "costruirsi" gli strumenti interiori per vivere bene con se stessi e con il prossimo.

Per questa ragione il seminario che si terrà il 20-21 novembre ha come titolo "Etica, comprensione, armonia", un piccolo ma utile faro nella tempesta dei giorni difficili che in molti si trovano a vivere, soprattutto in questo periodo.
Ringraziamo tutti coloro che si mettono in cammino con noi, o per altre benefiche strade, e ringraziamo chi ci trasmette preziosi insegnamenti come il Ven. Tenzin.

Ricodiamo che non occorre avere particolari esperienze meditative (buddiste o di altra tradizione) per freuqnetare il seminario.
Buona strada a tutti

Staff Aletheia
0541 24822 - info@istitutoaletheia.com 

Da questa consapevolezza nasce l'idea del seminario che si terrà nella nostra sede di Rimini

Richiedi informazioni



Condividi sui social:
 

Nuova sede di Centro Arbor Vitae in Riccione

Se sei un professionista della salute e stai cercando uno studio in Riccione, ma soprattutto stai cercando un gruppo di lavoro animato dalla fiducia nel paradigma della medicina integrata, contattaci! Valutiamo candidature.
Scrivi a: simona.comello@centroarborvitae.it

x chiudi