Archivio corsi » Corso di formazione in meditazione

Corso di meditazione: tecniche per praticarla e insegnarla. Possibilità di partecipare ai singoli week-end

Teoria e pratica della meditazione come mezzo di conoscenza e di salute.

Continua il corso di formazione in meditazione.
Visto l'enorme interesse che il corso sta suscitando, abbiamo deciso di dare la possibilità alle persone che non sono iscritte all'intero percorso, di poter aderire a singoli week-end o a pacchetti di alcuni week-end, compatibilmente alla disponibilità di posti.
 
Qui sotto trovate i prossimi appuntamenti e infondo tutte le informazioni utili per poter aderire. Ricordiamo che il corso propone la meditazione secondo diverse tradizioni meditative, oltre ad approfondimenti di mindfulness e psicologia.
 
9 e 10 marzo 2019
Weekend di teoria e pratica della meditazione buddista
Conduce: Ven. Tenzin Khentse:
“La meditazione nel buddismo tibetano sostanzialmente si divide in due aspetti principali; la meditazione concentrativa o shinè, samathà in sanscrito e meditazione analitica o lagthon, vipassana in sanscrito. La meditazione concentrativa, che inizia con
la consapevolezza sul respiro, ci insegna a non distrarci, a non permettere alla mente il continuo divagare da un oggetto all’altro senza controllo"


6-7 aprile 2019
Conduce: Swami Rajeshwarananda.
Lo scopo supremo della meditazione (Jnana Yoga); meditazione vedantica; teoria sul vedanta; diverse tecniche di meditazione vedantica.
 
4-5 maggio 2019
Conduce: Ven. Tenzin Khentse.
Continua il programma del Ven. Khentse: “La meditazione analitica ha due aspetti; nel primo si utilizza la concentrazione senza distrazioni per analizzare e conoscere a fondo i vari temi di indagine come: gli oggetti dei sensi, il sorgere delle sensazioni, l’imputazione di un significato, gli elementi costitutivi dei nostri aggregati fisici, gli oggetti della nostra coscienza e l’aspetto della nostra mente o coscienza, nel suo aspetto più profondo la meditazione analitica indaga sulla vera natura sia degli oggetti esterni che degli oggetti della consapevolezza, nonché sulla vera natura della mente stessa. Nonostante la complessità e la vastità dell’argomento, è comunque possibile trasmettere agli studenti in un numero limitato di incontri, non solo le informazioni generali, ma molto più importante che sperimentino personalmente l’esperienza meditativa sulla propria mente”.
 
25-26 maggio 2019
Conduce: dott. Lorenzo Berti
Aspetti neurofisiologici e applicazioni cliniche della meditazione.
 
15-16 giugno 2019
Conduce: Dott. Alberto Chiesa.
La mindfulness può essere descritta come “la consapevolezza che emerge dal prestare attenzione di proposito, nel momento presente e in maniera non giudicante, allo scorrere dell’esperienza, momento dopo momento”. Lo sviluppo di tale consapevolezza permette una crescente comprensione e una graduale riduzione dei propri automatismi che limitano la possibilità di approcciarsi alla vita con apertura e comprensione reciproca e che possono causare malesseri psico-fisici. Alcuni protocolli: Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) e Mindfulness Based Cognitive Therapy (MBCT ). L’MBSR, ideata dal dottor Kabat-Zinn, integra la meditazione buddista di consapevolezza con la moderna pratica medica e psicologica. Il corso di MBSR è un intervento psicologico di gruppo di 8 settimane, che impiega tecniche di meditazione e di yoga per gestire lo stress o altri disturbi psico-fisici. L’MBCT è un trattamento psicologico di gruppo di 8 settimane nato dall’integrazione della terapia cognitivo-comportamentale con il programma di MBSR. Scopo dell’MBCT è quello di aiutare i pazienti con disturbi psicologici (soprattutto la depressine). Durante la formazione: origini, sviluppo, evidenze scientifiche e meccanismi psicologici e neurobiologici dei moderni interventi basati sulla mindfulness.
 
6-7 luglio 2019
Conduce: Padre Axel Bayer.
Tecniche di meditazione cristiana: la preghiera pura di Evagrio Pontico; il silenzio dello Spirito di Giovanni di Apamea; l’esichia/la calma di Giovanni Climaco; la tradizione della preghiera del cuore; il metodo del movimento di meditazione cristiana.
 
INFORMAZIONI
ORARIO:
sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 (la pausa pranzo è libera)
domenica dalle 9 alle 13.
COSTO e ISCRIZIONE: euro 140 (+iva)
L'iscrizione è obbligatoria fornendo alla segreteria nome, cognome e contatti, il pagamento può avvenire in contanti in viale R. Baldini 15 a Rimini o via bonifico (IBAN Aletheia IT 36 Q 02008 24220 000103005214).
 
Per info ed iscrizioni: 0541 24822 - info@istitutoaletheia.com

Gli insegnanti del corso:

  • Padre Axel Bayer, monaco benedettino camaldolese e risiede al Sacro Eremo di Camaldoli (AR). Tedesco di nascita, italiano di adozione, è laureato in lingue, lettere e teologia, pratica yoga e meditazione da 20 anni ed è insegnante del Himalayan Yoga Institute, fondato da Swami Rama. Dopo essersi diplomato, ha trascorso un periodo di approfondimento e pratica a Rishikesh in India. Ha scritto la sua tesi di laurea in teologia sulla preghiera pura di Evagrio Pontico ed è autore del libro: ‘Meditazione – dalla preghiera pura di Evagrio Pontico al raja-yoga di Patanjali’.
  • Swami Rajeswarananda, è discepola diretta di Swami Vishnudevananda, insegna yoga e meditazione nei centri Internazionali Sivananda e nelle formazioni per insegnanti Sivananda, dirige il Centro di Yoga Sivananda Vedanta di Roma.
  • Ven. Tenzin Khentse, monaco Buddista del Centro Ghe Pel Ling di Milano
  • Dott. Alberto Chiesa, psichiatra, psicoterapeuta e istruttore di Mindfulness based Stress Reduction e Mindfulness based Cognitive Therapy. Ha collaborato per anni con il Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna con cui ha condotto numerose ricerche volte ad investigare gli effetti clinici delle pratiche di mindfulness sul benessere psicofisico in persone con problematiche legate allo stress e con disturbi psicologici, come ansia e depressione. È autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche, che includono articoli scientifici e presentazioni orali presso convegni nazionali e internazionali, molte delle quali inerenti il campo della mindfulness, e del libro e la Scuola di Psicoterapia Cognitiva ed è editor della rivista scientifica“Gli interventi basati sulla Mindfulness: cosa sono, come agiscono, quando utilizzarli”. Dal 2012 è docente presso l’Associazione di Psicologia Cognitiva”Mindfulness”. Ha collaborato con i fondatori del programma di Terapia Cognitiva basata sulla Mindfulness, Williams, Segal e Teasdale, al perfezionamento delle linee guida internazionali dei programmi di formazione per istruttori di mindfulness.
  • Dott. Lorenzo Berti; è fondatore di Arbor Vitae, Centro di medicina integrata e neuropsicologia di Rimini, ha esperienza ventennale come psicologo e psicoterapeuta. E’ insegnante di yoga e meditazione
 
 


Condividi sui social:
 

x chiudi