Servizi » Bimbi e Ragazzi » Mutismo Selettivo: come riconoscerlo e cosa fare

Richiedi info sul servizio

Il Mutismo Selettivo è un disturbo poco conosciuto ed apparentemente raro che colpisce prevalentemente i bambini, caratterizzato dall’incapacità di parlare in alcuni contesti sociali, nonostante lo sviluppo e la comprensione del linguaggio siano nella norma.

Il Mutismo Selettivo non è un fenomeno dovuto a qualche disfunzione organica o ad un’incapacità correlata allo sviluppo, ma è un atteggiamento di risposta ad un forte stato emotivo legato all’ansia.

Nonostante vogliano farlo, i bambini muto selettivi NON riescono a parlare fuori casa o in presenza di estranei, si bloccano, e ciò avviene in particolare in luoghi pubblici o nei contesti sociali più ansiogeni come, ad esempio, l’asilo o la scuola.

Al contrario di quanto avviene in tali contesti, i bambini muto selettivi a casa, negli ambienti familiari e con le persone con cui si sentono a loro agio, si esprimono normalmente e a volte sono dei grandi chiacchieroni.

(Spiegazione tratta dal sito http://www.aimuse.it Associazione Italiana Mutismo Selettivo)

Presso Arbor Vitae il servizio in risposta a casi di Mutismo Selettivo è condotto dalla dott.ssa Melania Nicolò.
(Per maggiori informazioni: 0541 24822 - segreteria@centroarborvitae.it)


Condividi sui social: