Corso di Pedagogia Attiva e Moderna. Con Emily Mignanelli

Serata di presentazione gratuita il 4 settembre 2017 alle 20,45. Per insegnanti, genitori e tutti coloro che credono nel potenziale infinito dell’infanzia

Quando: Presentazione gratuita il 4 settembre 2017 alle 20,45 - Il corso: 9 weekend, da fine settembre a maggio
Dove: presso Centro Arbor Vitae - viale R.Baldini 15 - Rimini
Conduce: Emily Mignanelli

Corso di Pedagogia Attiva e Moderna

Nove weekend formativi rivolti ad insegnanti, genitori e tutti coloro che credono nel potenziale infinito dell’infanzia e nella propria responsabilità di cura del presente

Organizzato da: Alétheia - Istituto di Ricerca e Formazione, in collaborazione con Centro Arbor Vitae
Conduce: Emily Mignanelli
Serata di presentazione gratuita: 4 settembre 2017 ore 20,45 (è gradita iscrizione)
0541 24822 - info@istitutoaletheia.com

Il corso si pone come obiettivo quello di portare alla luce pedagogie e autori sotterranei, poco conosciuti ma non per questo di poco valore. Le nostre conoscenze in materia educativa sono spesso veicolate da media e questioni economico-politiche che possono condizionare la nostra visione e il nostro agire. Riscoprire cosa è già accaduto nel panorama della riflessione pedagogica, ci permette di avere maggiori strumenti per affrontare la realtà odierna e di essere maggiormente attrezzati per rispondere alle esigenze educative. Non si tratta di andare a “rispolverare” cose già dette e fatte - che è uno dei fallimenti ai quali quotidianamente assistiamo - ma di prendere ispirazione, coraggio, spunto e comprensione dei processi di trasformazione e rivoluzione, intesa come mutazione profonda di costumi e consuetudini.
Il corso si articolerà in parti teoriche, pratiche, introspettive e di azione concreta.


Orari: il sabato dalle 9,30 alle 12,00 - dalle 14,00 alle 16,30
la domenica dalle 9 alle 13,00

 

Programma

30 settembre – 1 ottobre

MONTESSORI OGGI

Attualità e storia; teoria e laboratorio pratico di costruzione materiali

 

14 e 15 ottobre

LORIS MALAGUZZI E I CENTO LINGUAGGI; CELESTIN FEINET, PEDAGOGIA DEL BUONSENSO E PEDAGOGIA POPOLARE.

Sguardo nella storia delle scuole di Reggio Emilia, dove un sogno è diventato esempio mondiale; alla scoperta di Freinet e delle sue tecniche.

Teoria, laboratorio tipografico e impegno personale (progettazione di un’attività)

 

18 e 19 novembre

COMUNICAZIONE NON VIOLENTA e ROGERS

Come comunicare meglio e quali sono gli effetti della comunicazione in ambito pedagogico.

Teoria ed esercitazioni.

 

9 e 10 dicembre

AUTOCONDUZIONE DEL GRUPPO

Esercitazione di proposte e lezioni; laboratorio di ceramica.

 

13 e 14 gennaio

ALICE MILLER E LA PEDAGOGIA NERA

Approfondimento psicologico sulle conseguenze di metodi educativi repressivi e autoritari.

Teoria più lavoro di autobiografia personale.

 

3 e 4 febbraio

KORCZAK E IL RE MATTEUCCIO

Storia di uno dei più grandi pedagogisti dimenticati.

Teoria e laboratorio pratico.

 

10 e 11 marzo

BLOCCHI, SCHEMI PERSONALI, RUOLI E GENERAZIONI

Laboratorio di psicogeneaologia.

 

7 e 8 aprile
RICERCA E DOCUMENTAZIONE.
Come mettere in pratica questi due strumenti nella vita quotidiana educativa.
Come e perché; riflessioni, spunti ed esercitazioni.

 

5 e 6 maggio

PRESENTAZIONE PUBBLICA DEL PERCORSO con conferenze gestite dal pubblico, laboratori e presentazione dei progetti ideati dai partecipanti.


Ai partecipanti verrà consegnato il seguente materiale:

- prodotti di tutti i laboratori pratici che verranno realizzati;

- una borsa che verrà consegnata il primo giorno contenente libri relativi alla bibliografia consigliata e utilizzata durante il percorso.

Inoltre verrà utilizzato un blog privato creato appositamente per il corso nel quale si troveranno caricati tutti i materiali, spunti di riflessione, resoconti. Ciascuno potrà commentare, aumentare il materiale e dovrà gestire una propria pagina caricando e condividendo con gli altri il processo di ideazione e realizzazione del proprio progetto personale.

- Al termine del corso: rilascio di attestato di partecipazione


A partire da: sabato 30 settembre

I posti sono limitati. Iscrizioni entro il 15 settembre

Il corso si svolge presso Aletheia – Istituto di Ricerca e Formazione, viale R. Baldini 15, Rimini.
Richiedi la scheda informativa con il programma completo, i costi e le modalità d'iscrizione alla segreteria: 0541 24822 – info@istitutoaletheia.com – www.istitutoaletheia.com

Il corso è condotto da Emily Mignanelli: "Ho 29 anni e da sempre vivo ad Osimo, in provincia di Ancona. Ho avuto un figlio giovanissima e questo ha svegliato in me un interesse nei confronti dell’infanzia molto precoce. Ho studiato Scienze della Formazione primaria, sto prendendo una seconda Laurea in pedagogia e sono cultrice della materia in Pedagogia Generala presso l’università di Macerata. Collaboro con enti di formazione in tutta Italia e tengo corsi di formazione per le insegnanti di scuola dell’infanzia e nido da anni. Anni fa iniziai ad interessarmi al Metodo Montessori, dapprima studiandolo autonomamente poi iscrivendomi al corso di specializzazione presso la Fondazione Montessori di Chiaravalle. L’interesse si trasformato in qualcosa di più e ho aperto le porte alla ricerca della pedagogia sotterranea, abbandonata e dimenticata nei nostri territori. Esistono filoni pedagogici antichi e splendenti che parlano di rispetto, fiducia, attesa e preparazione morale delle insegnanti. Appassionata della psicologia evolutiva ed umana in generale, delle infinite potenzialità dell’uomo, dalla ricerca continua e dalla sperimentazione, 8 anni fa è nata l’Associazione Lilliput, che a sua volta ha dato vita a due realtà.
Lilliput: 6 anni fa con lo stesso nome dell'associazione, nasce una piccola realtà educativa sperimentale per bambini da 1 a 3 anni. Nel cuore della città, all'interno del parco pubblico del centro storico, c'è una piccola casetta, custode e testimone dei nostri primi passi. Le ispirazioni che guidano la realtà sono numerose, Montessori, Pikkler, Rosenberg, Zavalloni, ecc.. Una parte dominante della proposta è quella dell'outdoor education, e il parco antistante fa il resto. Il rapporto bambini educatrici è di 1 a 4-5 (a seconda delle età dei bambini) per permettere ai bambini di essere seguiti in maniera consona ai loro bisogni, di mantenere un clima generale di serenità costante e di instaurare un significativo rapporto con ciascuno di loro.
Serendipità è il secondo progetto nato all'interno dell'Assocazione nel 2013. Si tratta di una scuola libertaria, per bambini in età prescolare e scolare. Inserita all'interno di una magnifica cornice naturale, Serendipità ha lo scopo di promuovere un'educazione volta all'essere e non al dover essere. E' un progetto condiviso con le famiglie che non delegano la crescita dei propri figli ma divengono corresponsabili e fondamentali per il funzionamento della comunità educante".
Nota: illustrazione di Esther Gomez.